mercoledì 24 giugno 2015

book tag #3

Eccoci con il terzo appuntamento con questo tag dedicato ai libri che pubblicherò di continuo quando avrò tempo.... Speriamo di non dimenticarci!!! Sarà composto da 30 post, poichè ci sono 30 domande. In pratica una domanda per post!! Devo dire che il tag non è di mia invenzione ma l'ho trovato girovagando per alcuni blog :)

Eccovi le 30 domande:
1) Il tuo libro preferito
2) La tua citazione preferita
3) Il tuo personaggio preferito di un libro che hai letto
4) Il libro più brutto che tu abbia mai letto (lo spunto di oggi)
5) Il libro più lungo che tu abbia mai letto.
6) il libro più corto che tu abbia mai letto.
7) Il libro che ti descrive.
8) Un libro che consiglieresti.
9) Un libro che ti ha fatto crescere.
10) Un libro del tuo autore preferito.
11) Un libro che prima amavi e che ora odi.
12) Un libro che non ti stancherai mai di rileggere.
13) Il libro che in questo momento hai sulla scrivania.
14) Il libro che stai leggendo in questo periodo.
15) Apri il primo libro che ti capita tra le mani ad una pagina a caso e inserisci la foto e la prima frase che ti salta agli occhi.
16) La tua copertina preferita.
17) Il personaggio con cui ti vorresti scambiare di posto per un giorno.
18) Il primo libro che hai letto.
19) Un libro il cui film ti ha deluso.
20) Un libro dove hai ritrovato un personaggio che ti rappresentasse.
21) Un libro che ti ha consigliato una persona importante per te.
22) Un libro che hai letto da piccola.
23) Un libro che credevi fosse come la gente ne parlava e invece sei rimasta o delusa o colpita.
24) Il libro che ti fa fuggire dal mondo.
25) Un libro che hai scoperto da poco.
26) Un libro che conosci da sempre.
27) Un libro che vorresti aver scritto.
28) Un libro che farai leggere ai tuoi figli.
29) Un libro che devi ancora leggere.
30) Un libro che ti ha commosso.

Qui ci sono le domande a cui ho già risposto, ma ora concentriamoci sulla terza:

3) Il tuo personaggio preferito di un libro che hai letto
Questa domande è difficilissima!!! Ci penso da un pò ormai e dirne uno solo è complicato e riduttivo! Quando penso ai libri che ho letto penso subito se la storia mi è piaciuta o meno...
In ogni libro ci sono personaggi che mi sono piaciuti o non. Ma non mi sono mai detta: "questo è il miglior personaggio di sempre!"
Ne scelgo 2:

1.
Sicuramente uno dei miei preferiti è Faramir, de Il Signore degli anelli.

«Era costui un uomo d'alto rango, simile ad Aragorn in certi momenti; forse il suo lignaggio era meno alto, ma più vicino e tangibile: uno dei Re degli Uomini nato in tempi più recenti, ma impregnato della saggezza e della tristezza dell'Antica Razza.(...) Era un capitano che gli uomini avrebbero seguito (...), persino all'ombra delle ali nere.»


L'ho sempre adorato perchè nel libro, forse meglio che nel film, è descritto come uomo di grande saggezza e compassione umana, valoroso ma non prepotente. E' gentile, fedele, forte, saggio e molto più intuitivo e riflessivo del fratello  Boromir, che invece di risolvere i problemi con le parole preferiva usare la spada.
Faramir ha un'enorme nobiltà d'animo che non si lascia soggiogare da un potere enorme, come può essere l'anello e dall'ambizione. E' un uomo di pace. Forse è per questo che mi piace tanto.

« Dove sta la mia lealtà se non qui? Questa è la città degli uomini di Numenor... Sarò lieto di dare la mia vita per difendere la sua bellezza, il suo ricordo... la sua saggezza!»

Infine ho sempre ritenuto una passaggio in cui compare, ne Il ritorno del re, una delle frasi più tristi che abbia mai letto, un padre che desidera che i destini dei suoi figli fossero invertiti, ovvero che Faramir morisse e che Boromir vivesse:

« -"Avresti dunque desiderato", disse Faramir, "che io   fossi al posto suo?"
-"Si, l'avrei davvero desiderato", rispose Denethor. "Perché Boromir era leale verso di me e non era il pupillo di uno stregone." »

2. 
Secondo personaggio scelto è Peeta Meelark di Hunger Games
Gentile, dolce, ironico e buono, è semplicemente adorabile. Non so come si possa preferire Gale a lui.
Una persona che può farti sentire speciale ogni volta che apre bocca non è molto facile da trovare..

"Io non voglio che mi cambino. Che mi trasformino in quello che non sono. Non voglio essere solo un'altra pedina del loro gioco. Vorrei solo trovare un modo per dimostrargli che non sono una loro proprietà. Se proprio devo morire, voglio rimanere me stesso" - Peeta Mellark


"Nei miei incubi di solito ho paura di perdere te, e sto bene quando vedo che ci sei!" - Peeta Mellark


Carla